Materiali autoestinguenti per il settore elettrico

La possibilita' di cortocircuiti, e quindi l'elevata probabilita' dello sviluppo di fiamme libere, hanno reso necessario l'utilizzo di questi prodotti.
Le principali normative utilizzate, e richieste in ambito mondiale, sono: UL 94 presso gli UNDERWRITERS LABORATORIES INC.
Nel settore elettrico, il rischio di incendio e' normalmente legato a guasti elettrici (sovraccarichi, cortocircuiti, ecc.) piu' che alle fiamme libere.
L'autoestinguenza e' una proprieta' che si ottiene attraverso formulazioni particolari fatte con additivi ritardanti di fiamma che impediscono o riducono la propagazione della fiamma in caso di incendio.

La classificazione dei tecnopolimeri autoestinguenti sono:

CLASSIFICAZIONE HB (happy burning) Il provino brucia normalmente senza comunque liberare gas tossici.

CLASSIFICAZIONE V2 Il tempo di spegnimento del provino dalla rimozione della fiamma e' < 30 secondi.
La somma di 10 applicazioni non eccede i 250 secondi.
Non vi siano fenomeni di braci accese dopo 60 sec. dalla rimozione della fiamma.
Le gocce che si liberano possono incendiare il materiale circostante.

CLASSIFICAZIONE V1 Il tempo di spegnimento del provino dalla rimozione della fiamma e' < 30 secondi.
La somma di 10 applicazioni non eccede i 250 secondi.
Non vi siano fenomeni di braci accese dopo 60 sec. dalla rimozione della fiamma.
Le gocce che si liberano NON incendiano il materiale circostante.

CLASSIFICAZIONE V0 Il tempo di spegnimento del provino dalla rimozione della fiamma e' < 5 secondi.
La somma di 10 applicazioni non eccede i 50 secondi.
Non vi siano fenomeni di braci accese dopo 30 sec. dalla rimozione della fiamma.
Le gocce che si liberano NON incendiano il materiale circostante.

POLIAMMIDE NYLON 6.6 AUTOESTINGUENTE stabilizzato al calore rinforzato col 25% di fibra di vetro

  • Resistenza meccanica
  • Autoestinguenza classe UL 94 = V0
  • Rigidita' dielettrica secondo le norme ASTM D149 = 20 MV/m
  • Assorbimento d'acqua 24h, norme ASTM D570 = 0.7 %
  • Temperature di esercizio in continuo a 20000 h = 125 C a breve termine = 180 C norme IEC 216